Oblivion

...because open source matters

Rassegna stampa
Oblivion the show PDF Stampa E-mail
Oblivion Show
Scritto da Oblivion   
Domenica 14 Giugno 2009 00:00

Geniale, divertente, sarcastico, semplicemente bello. E’ lo show degli Oblivion, in questi giorni in scena a Milano. Ricordate questo nome, in breve li vedremo sold out nei più grandi teatri a fare concorrenza ai musical. E poi arriverà la televisione.

Oggi è un circo volante in cui si alternano blob di canzoni, cantautori italiani riarrangiati a colpi di cazzotti, vinili umani, un reality show dove i personaggi sono ostaggio dei terroristi, le avventure di Rato l’Immigrato e la fenomenale riduzione musicale de I Promessi Sposi in 10 minuti. Ma sopratutto è uno spettacolo di grandi voci e tanta ironia, vera.

Un’ora e un quarto di geniale follia, satira politica e amore per la musica italiana. Sicuramente siamo davanti a the next big thing del varietà italiano. Era dal Trio Marchesini Lopez Solenghi che l’Italia, un po’ assopita dalla TV, non partoriva una così geniale pièce di varietà.

Massi Squillace (blogmilano)

Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Dicembre 2010 19:03
 
Che Oblivion! PDF Stampa E-mail
Oblivion Show
Scritto da Oblivion   
Giovedì 11 Giugno 2009 00:00

Puoi cominciare a leggere - e poi presentarti a teatro - solo se non temi di morire (letteralmente, intendo) dalle risate. Sì perché gli Oblivion, gru ppo cabarettistico bolognese già coronato dal successo virtuale nel web, stanno per conquistare i palcoscenici del capoluogo lombardo.

Dall’11 al 27 giugno, tutti le sere tranne domeniche e lunedì: un’ora e un quarto di spettacolo travolgente ed esilarante, in cui si alterneranno blob di canzoni, cantautori italiani riarrangiati a colpi di cazzotti, un reality show dove i personaggi sono ostaggio dei terroristi, le avventure di Rato l’Immigrato e la fenomenale riduzione musicale de I Promessi Sposi in 10 minuti, già cliccatissimo su Youtube. Cabaret e follie allo stato puro che strizzano l’occhio a classici come I Gufi o Il Quartetto Cetra senza trascurare la modernità, l’attualità e la parodia.

Chapeau dunque ai cinque coraggiosi artisti bolognesi (Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli) che hanno dato vita agli Oblivion e a questo originale progetto: far ridere è un’arte difficile… per fortuna qualcuno ci riesce.

Flavia Corradetti (myzero)

Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Dicembre 2010 18:54
 


Pagina 12 di 12

Press area

Sei un giornalista? Accedi con lo username e la password che ti abbiamo dato per scaricare il materiale per la stampa!

Segui le nostre Stories

In tour!

In primo piano


Quaranta spettacoli
in otto regioni italiane
da nord a sud!

 

Scopri la

NUOVA STAGIONE
nella sezione DATE

 


 

Prossimamente

Oblivion: The Human Jukebox
07/11/2017 - ore 21:00:00
Teatro Sociale di Sondrio Sondrio
Far finta di essere G
08/11/2017 - ore 20:30:00
Teatro Leonardo da Vinci Milano
Far finta di essere G
09/11/2017 - ore 20:30:00
Teatro Leonardo da Vinci Milano

Oblivion per le scuole

I PROMESSI ESPLOSI

La Lectio Dementialis manzoniana.
Un momento filologico senza un filo logico


Navigazione: Home Rassegna stampa